MONVISO
  • Event Time:

MONVISO 3.841 m
Gruppo: Alpi Cozie
Tipologia: alta montagna
Partenza: Pian del Re, CN m 2020;
Arrivo: Pian del Re, CN m 2020;
Dislivello: 620 / 1650 / 1000 (1°,2°,3° gg)
Quota massima: m 3841
Difficoltà: EEA / A la cima
Tempo ore: 2,5 / 11 / 8 (1°,2°,3° gg)
Cartografia:
Accompagnatori: Scuola di alpinismo i Salvan – cell 328-3720795 Daniele Cattuzzo
Partenza: ore 05.30
Rientro: ore 23.00 circa

1° giorno – Pian Del Re, CN (2020 m) – Rifugio Q.Sella (2640 m)
In pulmino in direzione Criossolo, Cuneo (m 1318), da dove con bus navetta ci porteremo a Pian del Re (m 2020). Dal parcheggio, si punta alla conca erbosa dove si adagia il Lago Fiorenza (2113 m). Il sentiero, un poco dissestato, sale verso una breve cengia esposta e poi ancora per un breve colletto fino ad aprire completamente la visuale sull’ampio vallone sul quale domina severa la parete nord del Monviso e del Visolotto. Con modesto dislivello porta quindi al Rifugio Q.Sella (2640 m).

quota partenza (m): 2020
quota arrivo (m): 2640
dislivello complessivo (m): 620
tempo di salita: 2.50
difficoltà:  EE-A

2° giorno – MONVISO 3.841 m – Rifugio Vallanta (2450 m)
Dal rifugio Q.Sella si sale al Passo delle Sagnette (2991 m) in circa un’ora. Dal Passo delle Sagnette è visibile in lontananza il grande ometto in pietre costruito sulla testata del Ghiacciaio del Viso. Si scende prima nel Vallone delle Forcioline lungo una traccia di sentiero e poi si seguono i numerosi ometti che indicano il percorso. Si sale fino alla costruzione metallica del Bivacco Andreotti (3225 m; 2,5h). Si risale il minuscolo Ghiacciaio Sella fino ad incontrare una cengia che taglia la parete della montagna fino ai piedi di una cascatella. Si piega a destra per roccette e piccole cenge, poi per gradoni, fino ad una spalla rocciosa. Proseguendo in direzione nord-ovest, si arriva alla base di un camino alto 7-8 metri, che si sale sul fondo. “). Si sale ora lungo creste rocciose, proseguendo lungo una spaccatura e successivamente lungo piccoli camini (“i Fornelli”); si tratta di un passaggio obbligato di II+. Raggiunta la spalla della cresta sud-est si prosegue passando sotto il gendarme, detto “Testa dell’Aquila”, si attraversa un canalone (attenzione in caso di neve) e si guadagna la Cresta Est da cui si giunge in vetta (3841: 5-6h).
La discesa, impegnativa non meno della salita, segue la stessa via di salita fino all’ex ghiacciaio del Viso (7-8h) dove andremo decisamente a sud verso il Lago delle Forciolline e l’omonimo Bivacco; poi verso il Bivacco Berardo per poi perdere rapidamente quota verso il fondo del Vallone di Vallanta (2000 m), raggiunto il quale risaliremo infine verso il Rifugio Vallanta (2450 m; 10-12h).

quota partenza (m): 2640
quota vetta (m): 3841
dislivello complessivo (m): salita 1.650 m – discesa 1.850 m
tempo di salita: h. 11,00
difficoltà: A, passi di II+

Nota: a seconda delle condizioni locali e meteo, il capo gita si riserva di modificare l’itinerario.
Cima alpinistica – notevole sviluppo, grande dislivello, quota elevata, numerosi passaggi esposti, tecnicamente facili (II+) solo per chi ha una certa dimestichezza con la roccia.
Attrezzatura individuale: casco, imbrago, ramponi, piccozza, moschettoni, cordini.
3° giorno – Rifugio Vallanta (2450 m) – Pian del Re (2020 m).
Dal rifugio Vallanta imboccheremo il sentiero che si stacca in direzione Nord. Proseguiremo su di una lunga diagonale per raggiungere il Passo Vallanta (m. 2811) da cui è possibile ammirare il versante Ovest del Monviso. Dal Passo scenderemo sul pendio di sfasciumi della sponda sinistra del vallone che si origina sul lato francese e dopo breve tratto ci troveremo sotto il versante Nord-Est del Monte Losetta. Ci portiamo dunque verso il Refuge du Mont Viso (2460 m)
scendiamo ancora per raggiungere il bivio per il Buco di Viso, primo traforo alpino, per poi salire gli ultimi tornanti che raggiungono il Colle delle Traversette (m 2950). Superata l’ultima difficoltà inizia la ripida discesa che ci riporta a Pian del Re (2020 m).

quota partenza (m): 2450
quota arrivo (m): 2020
dislivello complessivo (m): salita 600 m – discesa 1030 m
tempo di salita: h. 8,00
difficoltà: EEA

Riunione in sede CAI OBBLIGATORIA per verifica idoneità e materiali per martedì 26-06-18 alle 20.45.

cai-admin

Leave a Comment