Cima_Venezza
  • Event Time:

Gruppo: Altopiano di Asiago Tipologia: attraversata

Partenza: Passo Vezzena m 1428 Arrivo: Osteria del Termine m 1298

Dislivello: salita  m 770, discesa m 870 Quota massima: m 2049

Difficoltà: E Tempo ore: 5/6

Cartografia: Kompass Altopiano di Asiago 1:25.000

Accompagnatori: Nazzareno Pontarolo – Roberto Libralesso cell 366 26 444 74

Partenza: ore 06.30

Rientro: ore 18.30 (indicativo)

Da Asiago si prosegue per Trento in direzione nord, inoltrandoci in Val d’Assa. Poco prima di arrivare al Passo Vezzena, punto d’inizio dell’escursione, si puo’ notare sulla dx una piccola osteria, dove arriveremo alla fine della nostra giornata.

Arrivati al P. Vezzena, (m 1428) nei pressi dell’ albergo omonimo, prenderemo una laterale, che tra casette si inoltra in direzione nord verso i resti del Forte di Busa Verle (m 1508), dove arriveremo dopo una decina di minuti. Dal forte, dopo qualche curva, abbandoniamo la strada e devieremo a sx per il sent. n. 205 che ci fara’ velocemente guadagnare quota tra gli abeti prima, e i mughi poi e ci fara’ risparmiare un po’ di strada.

Raggiunto il terzo tornante della carrabile, m 1810, alla nostra sx lo sguardo si libera verso la Valsugana con la Catena del Lagorai davanti a noi, i laghi di Levico e Caldonazzo, Panarotta e Cima D’Asta. Impressionante il panorama verso i paesi sottostanti, con i meleti e i vigneti che delimitano gli spazi disponibili….

Raggiunta la cima, a m 1908, i resti del ex Forte di Cima Verle ci accolgono con la loro desolante rovina. Stiamo a questo punto attenti a dove mettiamo i piedi perche’ uno sbaglio ci puo’ far male in quanto il forte e’ situato in un punto molto impervio….

Dopo la sosta prendiamo un sentiero che ci cala in direzione est fino a Bocca di Forno (m 1788) e continuiamo a camminare sempre sulla dorsale con gli occhi sull‘Altopiano di Vezzena a dx e a sx la Valsugana.

Adesso il sentiero si alza di quota per raggiungere la Cima Manderiolo (m 2049), 40 minuti dal forte. Sempre seguendo il sent. n. 205 scendiamo fino al bivio di Porta Manazzo (m 1840) dove svoltiamo a dx prendendo il sent. n. 821 che ci portera’ prima a malga di Porta Manazzo (m 1738) poi all’0steria Del Termine (m 1298) per la Val Remaloch sempre ammirando la flora che ci tiene compagnia .

Gita di estrema bellezza per i panorami e i luoghi che attraverseremo, facile anche se non corta.

Vedi a pagina 13 il regolamento escursionistico completo.

cai-admin

Leave a Comment