CAI-2019-dic-42
  • Event Time:

Gruppo: Tofane Tipologia: anello
Partenza ed Arrivo: Rif. A. Dibona m 2.083
Dislivello: salita e discesa m 900
Quota massima: m 3.225 Difficoltà: EEA
Tempi ore: 8 ore
Cartografia: Tabacco 1:25.000 Foglio 03
Accompagnatori: Andrea Suar e Laura Martini
Partenza: ore 06.00
Orario presunto di arrivo: ore 18.00 (indic.)

Dal Rifugio Ivano Dibona per sentiero 404 in traversata, sotto l’imponente parete sud della Tofaba di Rozes, fino alla galleria del Castelletto, il cui accesso si raggiunge per gradoni attrezzati.
La ferrata è caratterizzata dal particolare accesso consentito dalla ‘Galleria del Castelletto’ (m 2459); un camminamento, scavato dagli alpini durante la prima guerra mondiale, da percorrere in salita (+m 120 – lunghezza m 500 – necessaria pila frontale). La via si sviluppa sul versante ovest – nord ovest della Tofana di Rozes superando lungamente, con percorso tortuoso, ripidi gradini alternati a cenge. Raggiunto un bivio (m 2680), nei pressi delle ‘Tre dita’, si prosegue per cengia a destra, quindi salendo vari gradoni e percorrendo una faticosa rampa si guadagna l’anticima (m 3027), dove la ferrata ha termine. Per tracce si raggiunge la vetta, fino alla croce sommitale.
La discesa si effettua per la via di salita fino all’Anticima, quindi prendendo verso destra (nord-est) si segue la via normale che, indicata con segni blu, scende traversando per cengie e ghiaie al Rifugio Giussani. Da qui, per sentiero 403, si ritorna al Rif. Dibona.
Lungo itinerario che richiede una buona preparazione fisica.
Normale dotazione da ferrata e pila frontale

Vedi a pagina 17 il regolamento escursionistico completo.

cai-admin