MONTE RITE

Gruppo: Dolomiti Agordine
Tipologia: traversata
Partenza: Loc. Quattro Tabià m. 1423
Arrivo: Forcella Cibiana m.1530
Dislivello: salita m. 760 discesa m. 650
Quota massima: m. 2183
Difficoltà: E
Tempo ore 5
Cartografia: Tabacco n.025
Accompagnatori: Dino Ruffini – Luciano Buso

Arrivati a Forcella Cibiana si scende verso la Val Zoldana per km 1.5, circa, sulla strada n° 347 fino ad arrivare ad una curva (m.1423), località Quattro Tabia sulla sx uno spiazzo a destra sale il sentiero n. 494 per il quale si inizia il percorso.
Il buon sentiero sale per il bosco, qualche tratto un po’ ripido, continuando la salita si arriva alla Forcella Inferna (m. 1748), qui varie tabelle: Rifugio Talamini, Quattro Tabià, ecc..
Ora si prende il sentiero n. 478 il quale fa parte dell’Anello Zoldano, proseguendo in lieve salita si arriva alla Forcella Deana.
Lasciando la forcella si segue il sentiero natura del Monte Rite, verso la fine il percorso è attrezzato con delle gradinare di ferro, il sentiero porta alla cima del Monte Rite (m. 2183).
La cima del Monte Rite è stata considerata un posto strategico di difesa sul quale hanno costruito un forte di guerra, pur non essedo molto alto offre un panorama a 360°.
Per il ritorno si segue la strada militare fino ad arrivare al Forcella Cibiana (m. 1530).
Percorso non impegnativo su buoni sentieri.
Vedi a pagina 13 il regolamento escursionistico completo.

cai-admin

Leave a Comment