ODLE – RIF. FIRENZE – SASS RIGAIS 3025 mt.

Gruppo: ODLE
Tipologia: anello
Partenza e arrivo: Selva Gardena loc. Daunei
Quota massima: mt. 3025
Dislivello: salita e discesa: 1° giorno A&B 860 2° giorno A 1010 – B 600
Difficoltà: E/EE-EEA
Tempo ore: 1°: 5,00 — 7/5,50
Cartografia: TABACCO 1:25.000 Foglio 5
Accompagnatori: Romano Piccolo (3493430432) Maurizio Scatolin (3386525469)
Partenza: Sabato ore 06.30
Rientro: Dom. ore 20.00 (indic.)

Sabato: da Selva Gardena loc. Daunei in pochi minuti ci si porta sul tratto finale del sentiero 17A che scende dal rifugio Stevia.
Qui entrambi i gruppi si incamminano verso nord, percorrendo prima il sentiero 3 fino al rifugio Juac e poi deviando sulla destra sul sentiero 17 detto di “San Silvestro”, che taglia con un lungo traverso il versante occidentale del monte Stevia, per affacciarsi sul vasto pianoro in vista del rifugio stesso posto a 2.312 mt. (circa 2 ore dalla partenza). Qui i gruppi del Cir, del Sella e del Sassolungo dominano il panorama.
Si riparte poi seguendo il sentiero 17 fino alla forcella dla Piza 2.489 mt.
Qui la vista si apre sull’intera catena delle ODLE. Si riprende il cammino imboccando il sentiero 17B che scende ripido con una serie di stretti tornanti. In breve si perde quota fino a rientrare nel bosco incrociando la strada forestale, segnavia 3, che in leggera salita ci porta al rif. Firenze dove ceneremo e pernotteremo.
Domenica: il gruppo A partirà alle 7,30 dal rifugio prendendo il comodo sentiero 13 fino al Plan Ciautier 2.275 mt. Da qui, su terreno ripido, si risale la val Salieres tra strette pareti rocciose.
Si arriverà alla forcella della Furchetta 2.696 mt dove si indosserà l’attrezzatura per la ferrata.
Si risale sulla sx le roccette non attrezzate fino ad arrivare alle funi a circa 2.800 mt.
Con un po’ di fatica si arriverà sull’esile cresta sommitale a mt 3025 dove ammireremo un panorama a 360 gradi su Odle, Sella, Sassolungo e cime di confine a nord.
Per scendere si seguono le funi metalliche che ci guidano sulla cresta, lasciando la cima per calarci attraverso balze rocciose. Il sentiero è ripido e più in basso troveremo un ultimo salto di roccia assicurato. La ferrata ha termine confluendo nel sentiero che sale la val Mezdì.
In discesa, in parte ripida, si ritorna al rif. Firenze.
Il gruppo B partendo verso le 8,00 ricalca il percorso del gruppo A fino al Plan Ciautier poi imboccherà il sentiero 2/B che costeggia il versante sud delle Odle e passando per il rifugio Piera Longia ci porterà alla forcella Pana 2.490 mt, dove la vista si apre sulla bellissima val di Funes. Restando in quota, sentiero 1, si arriva al rif. Seceda, si prosegue ancora in discesa fino al rif. Fermeda e poi al Col Raiser.
Da qui, per comodo sentiero 4, si tornerà al rif. Firenze e di nuovo a gruppi riuniti torneremo al rif. Juac e al parcheggio.
Si richiede iscrizione tassativa entro 31/07/2018 con versamento di caparra di 20 euro
per il rifugio. Max 20 partecipanti.
Per la ferrata casco, imbrago e set assicurazione omologati.
Vedi a pagina 13 il regolamento escursionistico completo.

cai-admin