Gruppo: CRODA ROSSA D’AMPEZZO
Tipologia: traversata
Partenza: Passo Cimabanche 1.500 m.
Arrivo: Ponticello 1.491 m.
Dislivello: 1000 metri compresi saliscendi fino alla Malga Cavallo
Quota massima: 2.480 Giavo Grande (+300 mt per la cima e circa 2 ore A.R.)
Difficoltà: EE
Tempo ore: 6/8
Cartografia: Tabacco n. 10
Accompagnatori: Romano Piccolo, cell. 349 343 0432 Michelangelo Francescato
Partenza: ore 06.30
Orario presunto di arrivo: ore 22.00
L’itinerario inizia dal passo Cimabanche a nord di Cortina, verso Dobbiaco. Qui prendiamo il sentiero n°18 dapprima pianeggiante, poi sale per la val dei canopi. Il sentiero proseguendo, si fa più ripido, la valle si restringe e saliamo fino a trovare una cascata, poi torna più dolce e arriviamo a Pratopiazza (circa 1 ora e mezza dalla partenza), dove si gode un panorama stupendo sul Cristallo, la Croda rossa d’Ampezzo e il Picco di Vallandro.
Da Pratopiazza traversiamo i bellissimi prati seguendo il sentiero n°3. Entrati nel bosco si raggiunge Malga Stolla e da qui inizia la bella traversata che ci porterà in un ambiente grandioso fino a Malga Cavallo. Si camminerà in un ambiente dolomitico tra prati e ghiaioni lungo un sentiero ben evidente e segnato.
Attraversiamo un primo cadino circolare sotto la Croda Rossa.
Un successivo cadino lo percorriamo sul bordo superiore.
Giunti nei pressi di uno sperone roccioso, il sentiero diventa una stretta cengia attrezzata per qualche metro con del cavo metallico, ma senza difficoltà.
Continuando con diversi saliscendi, vedremo apparire la grande frana del 2016 che ha portato a valle dalla Croda Rossa Pizora (con un fronte di almeno 200 metri), circa 2 milioni di metri cubi di roccia rossastra.
Passato il tratto interessato dalla frana, si arriva a malga Cavallo posta a mt. 2.164 ed entriamo in un ambiente più verde, ricco di pascoli, a circa 3 ore da Pratopiazza.
Dalla malga, per chi volesse, si sale inizialmente per morbidi dossi prativi e pascolo,
fino ad una sella piatta, poi per ampi e ripidi pendii alla vetta del Giavo Grande a 2.480 metri, da dove si potrà ammirare uno splendido panorama a 360° e in particolare il
il lago di Braies che si scorge molto più in basso rispetto al nostro punto di osservazione, (circa 1 ora dalla malga).
Tornati a malga Cavallo si percorre in discesa, il sentiero n°4, (forestale a servizio della
malga). La prima metà è molto ripida, poi giunti ad una sbarra la discesa si fa tranquilla.
In circa un’ora e mezza arriveremo a Ponticello dove ci attende il pullman.
Il percorso è lungo circa 16/17 km, cima esclusa, adatto a tutti purché ben allenati.
Vedi a pagina 17 il regolamento escursionistico completo.

cai-admin