Miniere-Valle-Imperina-F02
  • Event Time:

VAL IMPERINA

Gruppo: Monti del Sole
Tipologia: traversata
Partenza: Valle Imperina m. 528
Arrivo: San Gottardo m. 1.55
Dislivello: discesa m. 800
Quota massima: m. 528
Difficoltà: EE
Tempo ore: 6.5 – 7 ore
Cartografia: Tabacco 1:25.000 foglio 025
Accompagnatori: Luciano Didonè – Claudio Favero
cell. 333 632 0940
Partenza: ore 07.00
Rientro: ore 18,00 (indicativo)

Partenza in Val Imperina (m. 528), valle nota da centinaia d’anni per le sue miniere dove si estraevano vari metalli fino a fine anni ‘60. Ora la zona in seguito a vari restauri, è diventata un museo, un caseggiato è diventato un ostello.
Il percorso va verso sud in Val Carbonera, all’inizio pianeggiante poi sale tra due pareti rocciose, in basso a sx scorre il Cordevole.
Continuando la salita per tornanti si passa su un ponticello, lungo il sentiero si possono vedere tracce di opere militari.
Proseguendo si arriva al Sass di San Martino dove si trova un vecchio forte militare, arrivati ad un bivio sulla dx sale il sentiero che porta al Bivacco le Madre, lo si ignora scendendo a sx alla vecchia strada asfaltata Agordina, dopo un po’ diventa sterrata fino ad arrivare al vecchio ospizio di Agre (m. 483).
Il cammino continua fino ad incrociare la Val Pegolera, si prosegue diritti per la Val del Mus, si entra in una gola rocciosa quindi si passa per una suggestiva cengia attrezzata con una corda.
Superata la cengia si trova una forra naturale, lunga m. 200, ricca di cascatelle e di marmitte d’acqua, sentiero naturalistico Zanardo.
Usciti dalla forra si va per un percorso pianeggiante fino ad arrivare al maneggio della Guardia Forestale, dove spesso si possono vedere cavalli al pascolo.
Ora la camminata va verso la fine per arrivare alla Località di San Gottardo.
Vedi a pagina 13 il regolamento escursionistico completo.

cai-admin